Libri Anemos di Giancarlo AlfanoNew Magazine Edizioniprezzo di copertina 10,00 € Psicoanalisi, letteratura e storia culturale tra Otto e Novecento Nel 1932 Jacques Lacan presenta la sua tesi di dottorato, Della psicosi paranoica nei suoi rapporti con la personalità, dove discute il caso di una paziente della clinica di Sainte-Anne, internata in ospedale. In questo libro si offre una descrizione dello spazio culturale nel quale si mosse Lacan quando preparò la sua tesi. L'arco che vi si disegna va dal 1857 di Madame Bovary alla stagione surrealista. Il volume si può richiedere in libreria ed è disponibile presso New Magazine Edizioni (www.newmagazine.it) e presso la Sede Anemos in via M. Ruini a Reggio Emilia
Storia reale e immaginaria dell'algebra di John DerbyshireBollati Boringhieri, 2011 (32,00 euro) Che cos'è l'algebra? Partendo da questa semplice domanda, il volume ci accompagna in una storia lunga quattromila anni che ha avuto origine quando i primi matematici concepirono i numeri non più come una "cosa", ma come una pura astrazione mentale. Da allora ne è stata fatta di strada: da Diofanto, matematico greco, che ne è considerato il padre, a Fibonacci e la sua famosa serie, fino ad Isaac Newton e alla "complessità infinita" di Cantor. John Derbyshire, matematico di formazione, dopo aver lavorato come programmatore a Wall Street, è diventato scrittore a tempo pieno. Scrive per "National Review", "New English Review", "The New Criterion" e "The Washington Times".
Un problema filosofico di Luca ForgioneCarocci, 2011 (14,00 euro) Il volume indaga la natura dell'autocoscienza, ossia di quella capacità tutta umana di essere consapevoli della propria sfera mentale. E si colloca nell'alveo della riflessione strettamente filosofica, privilegiando sia un approccio filosoficolinguistico e mentalista sia una ricostruzione del pensiero di alcuni tra i protagonisti del dibattito contemporaneo. In particolare, vengono affrontate le caratteristiche specifiche della capacità dell'uomo di rappresentare linguisticamente e mentalmente il proprio io, esaminando gli aspetti problematici dell'argomento. In questo quadro d'insieme viene difesa la cosiddetta tesi dell'ubiquità, che afferma una sorta di pervasività della dimensione soggettiva in ogni esperienza cosciente.
Frivolezze e curiosità evoluzionistiche di Robin DunbarRaffaello Cortina, 2011 (23,00 euro) Per limiti insiti nel corredo genetico non è umanamente possibile avere più di 150 amici. Per la stessa ragione, la monogamia costituisce un vero problema per il nostro cervello, mentre non è detto che essere alti di statura sia sempre un vantaggio. Attraverso esperimenti all'avanguardia che hanno rivoluzionato la biologia evoluzionistica, Robin Dunbar, docente di Antropologia evoluzionistica all'Università di Oxford, ci mostra come il lontano passato accompagni la nostra vita di tutti i giorni.
Storia della matematica dagli inizi alla teoria del caos di Ian StewartBollati Boringhieri, 2011 (32,00 euro) In poco più di 350 pagine, Ian Stewart (membro della Royal Society e docente di matematica all'Università di Warwick) riesce a portare a termine la sua missione: raccontare l'intera storia della matematica, la disciplina forse più necessaria alla vita umana eppure costantemente temuta. Basta guardarci attorno, infatti, per vedere come la matematica sia ovunque nella nostra vita: ogni nostro gesto quotidiano può essere ridotto a una funzione, a un calcolo o a un rapporto algebrico. Il libro ci spiega, attraverso una carrellata storica dai Babilonesi fino a Cartesio e Gödel, come la matematica sia diventata così essenziale nella nostra vita e ci mostra anche gli ultimi più complessi sviluppi.
di Alberto OliverioLaterza, 2011 (12,00 euro) Il libro illustra al lettore le tappe più significative dello sviluppo delle neuroscienze che, dagli anni Ottanta a oggi, hanno compiuto enormi progressi nel campo della fisiologia del sistema nervoso e dei rapporti tra strutture cerebrali e funzioni mentali. La conoscenza dei neuroni e delle strutture cerebrali ha aperto nuovi scenari alle discipline del settore: le scoperte prodotte dalla biologia molecolare, ad esempio, hanno consentito nuove strategie terapeutiche nel trattamento delle malattie degenerative o genetiche. Anche sul piano culturale le neuroscienze hanno esercitato un impatto sempre più profondo, arricchendo la nostra conoscenza degli esseri umani e dando un forte impulso a nuovi campi di ricerca situati al confine tra neurobiologia e psicologia.
Libri Anemos    di Marco Ruini  New Magazine Edizioniprezzo di copertina 10,00 € Un compleanno centenario, due etiche contrapposte Il libro affronta i temi del testamento biologico e della nuova era tecnologica. Una riunione di famiglia per festeggiare i 100 anni del protagonista si trasforma in uno scontro tra due etiche contrapposte: quella di un uomo che, mantenendo il rapporto stesso con la natura, utilizza la tecnologia per rafforzare la propria umanità, e quella di un mondo nel quale la scienza e la medicina hanno reso obsoleti il corpo e la mente minando l'identità stessa dell'essere umano. Il volume si può richiedere in libreria ed è disponibile presso New Magazine Edizioni (www.newmagazine.it) e presso la Sede Anemos in via M. Ruini a Reggio Emilia
La strada più breve spesso non è una linea retta di John KayCodice Edizione, 2011 (15,00 euro) Per "pensiero obliquo" si intende una visione che può spiegarsi secondo la seguente metafora: per giungere ad una certa destinazione, la strada migliore da percorrere forse è la direzione opposta. Il paradosso che ne deriva spiega in un certo senso l'esperienza che nella storia ci ha suggerito l'approccio indiretto per risolvere problemi, vincere battaglie o raggiungere determinati obiettivi economici: spesso è stato il pensiero obliquo a risolvere le situazioni. Il libro di John Kay fornisce, attraverso esempi e consigli pratici tratti dai più svariati campi la dimostrazione di come le aziende con maggiori profitti non siano quelle la cui attività è più caparbiamente mirata al profitto, come le persone più ricche non siano…
L’invenzione della cottura e l’evoluzione dell’uomo di Richard WranghaBollati Boringhieri, 2011 (20,00 euro) Alimentazione ed evoluzione sono sempre state interconnesse, ma Richard Wrangham in questo saggio pone le basi per un'interpretazione inaspettata dell'evoluzione umana: è quella che chiama "l'ipotesi della cottura". Secondo la sua tesi, proprio l'uso del fuoco per cuocere il cibo ha permesso di compiere il passaggio da Homo habilis a Homo erectus e al cervello umano di svilupparsi, grazie alla maggiore quantità di energia a disposizione, che è risultata fondamentale per l'incremento delle sue capacità cerebrali. Inoltre, l'introduzione della prassi culinaria ha modificato profondamente l'organizzazione sociale e l'interazione tra i sessi.
di Edoardo Boncinelli Laterza, 2011 (15.00 euro) Cento miliardi di cellule compongono il cervello, dove si sviluppa la nostra mente. Edoardo Boncinelli spiega come si forma, matura e invecchia quella "cosa" che ci distingue da tutti gli altri animali. Il volume ci conduce alla scoperta della mente, descrive il suo funzionamento e con l'ausilio delle scienze che la studiano - eurologia, biologia, filosofia, antropologia fra le altre - risponde ad alcune delle domande che tutti ci poniamo: Che cos'è la mente? Come cambia nel corso della nostra vita? Perché invecchiamo? Corpo e mente vanno di pari passo? Che cosa ci fa dire: «penso questo», «credo questo», «sento questo», «voglio questo»? Che cosa ci ricorda chi siamo, che cosa stiamo facendo e quello che ci piacerebbe fare? Che cosa ci permette…
A cura di Andrea Lavazza, Giuseppe Sartori Il Mulino, 2011 (22.00 euro) Secondo alcuni studi, le nostre scelte morali sembrano non essere del tutto figlie di riflessioni autonome. Le nostre credenze sono influenzate non solo dalla cultura, ma anche dall'architettura della nostra mente, su cui non abbiamo alcun controllo. La nostra stessa autocoscienza e il concetto di persona vacillano sotto i colpi della ricerca sulle basi cerebrali della vita mentale. In questo volume, alcuni fra i maggiori esperti italiani della materia fanno il punto su una nuova disciplina, la Neuroetica, chiamata a fare i conti con le acquisizioni delle neuroscienze e le loro ricadute sulla cultura e sulla vita pratica. Il volume è curato da Andrea Lavazza, studioso di filosofia della mente e di scienze cognitive, e da Giuseppe Sartori,…
di Lamberto Maffei Il Mulino, 2011 (15.00 euro) Cosa di quanto facciamo e decidiamo è determinato dal patrimonio genetico e quanto, invece, dall'ambiente in cui viviamo e dalla cultura in cui siamo immersi? Una risposta viene dall'autore di questo volume, Lamberto Maffei, già direttore dell'Istituto di Neuroscienze del CNR e del Laboratorio di Neurobiologia alla Scuola Normale Superiore di Pisa, presidente dell'Accademia nazionale dei Lincei e professore emerito di Neurobiologia alla Scuola Normale. La questione rimane a tutt'oggi aperta e incerta. Se da un lato i geni ci fanno essere come siamo: andatura eretta, occhi in posizione frontale e sviluppo della corteccia cerebrale, dall'altro ci si può chiedere se pensieri, emozioni, comportamenti e atteggiamenti dipendano solo e unicamente da caratteristiche geneticamente determinate. Siamo davvero ingabbiati nel nostro cervello? Nell'affrontare tale…
di Merlin Donald Bollati Boringhieri, 2011 (14.00 euro) La tesi espressa in questo volume da Merlin Donald, professore emerito presso il Dipartimento di Psicologia della Queen's University in Canada, è ormai entrata nelle scienze cognitive come parte integrante. Il gran numero di teorie riguardanti il funzionamento della mente non sempre spiega come sia stato possibile lo sviluppo delle cosiddette facoltà superiori del pensiero a partire dall'evoluzione dei nostri antenati primati. Come è avvenuto quel salto?Due grandi scuole si contendono il campo: le teorie unitarie, che considerano la mente come una struttura architettonicamente coerente che si sarebbe evoluta nel tempo e gradualmente; e le teorie modulari, che cercano nella mente strutture articolate, adattate ciascuna a esigenze specifiche, tra loro relativamente indipendenti. Merlin Donald propone un'integrazione delle due visioni, a partire dagli…
a cura di John Brockman Il Saggiatore, 2010 (23.00 euro) John Brockman, a nome del forum scientifico Edge fondato nel 1988 per promuovere la ricerca e la discussione di questioni scientifiche, filosofiche, artistiche e letterarie, ha posto a cento autorevoli voci della scienza e della cultura contemporanea una domanda molto semplice: Che cosa cambierà tutto? Quale idea capace di stravolgere le regole del gioco ti aspetti di vedere nel corso della tua vita? L'autore interroga fisici, biologi, genetisti, filosofi, informatici, neurofisiologi, psicologi e tanti scienziati o intellettuali che si sono distinti anche all'interno delle neuroscienze per la loro visione rivolta al futuro e all'integrazione inevitabile tra la nostra natura umana e la tecnologia. Si inizia parlando di evoluzione della mente, intelligenza artificiale, robotizzazione e poi si parla di fisica, di…
di Frank Close Einaudi, 2011 (24.00 euro) In un'ottica interdisciplinare, pare utile presentare testi scientifici che, pur non essendo specificamente neuroscientifici, forniscono conoscenze interessanti. Il volume si presenta come un libro divulgativo di fisica e ha, in effetti, il merito di essere succinto e chiaro anche per chi non mastica questa materia quotidianamente. Noi conosciamo solo il 4% della materia presente nell'universo. Tutto il resto è materia oscura e la fisica degli ultimi decenni è volta proprio allo studio delle radiazioni e delle correnti di particelle che attraversano lo spazio, in gran parte ancora non conosciute, testimoni di eventi immani che si perdono nel tempo. Einstein aveva considerato la materia come energia intrappolata e non era chiaro come mai gli atomi di questa materia avessero quasi tutti carica positiva. I…
di Maryanne Wolf, Vita e PensiQero, 2009 - 20.00 euro Questo libro tratta più o meno gli stessi argomenti del precedente e ha molti punti in comune ma una impostazione molto diversa. L'autrice non proviene dalle neuroscienze, ma da una professionalità simile a quella di una insegnante o di una pedagogista, e ha una vasta esperienza resa più profonda dal fatto di avere dei figli dislessici. L'esposizione è piuttosto aneddotica e divulgativa, adatta ad un pubblico più vasto (ma certamente meno rigorosa e coinvolgente). Alcune parti sono particolarmente gradevoli, come la storia dell'evoluzione dei diversi sistemi di scrittura, dai Sumeri agli Egizi ai Greci, passando per numerose e poco note tappe intermedie. La ricchezza umana dell'esperienza diretta traspare in molti passaggi ed è uno dei maggiori pregi del libro. Può…
di Stanislas DehaeneRaffaello CortinaQeditore, 2009 - 32.00 euro Questo è un libro importante, che permette di fare il punto sulle più recenti scoperte delle neuroscienze riguardo a come funziona la lettura e più in generale l'apprendimento, e come questa facoltà così preziosa può risultare poco efficiente in certe situazioni come la dislessia evolutive. È singolare che sia mancata fino ad oggi un'opera che riassuma in una visione coerente e complessiva le numerose e articolate scoperte verificatesi negli ultimi anni nel campo della psicologia cognitiva, della neurologia comportamentale, del neuroimaging funzionale, e le ricadute che questa scoperte dovrebbero avere nei campi dell'educazione (didattica, pedagogia, scienze della formazione). In realtà non è mai esistita la consapevolezza di una "scienza della lettura" e questa non è mai stata insegnata. I docenti delle scuole…
Storie di manipolazione emotiva dei genitori nei confronti dei figli di A. J. Baker Giunti, 2010 - 16.00 euro Si tratta di casi abbastanza comuni e viene definita Sindrome di alienazione genitoriale, vale a dire quando un genitore riesce con la manipolazione a istigare un figlio contro l'altro genitore. Nella sua forma più acuta, socialmente e psicologicamente dannosa, i figli arrivano a sostenere di disprezzare o temere il genitore e rifiutano persino di avere qualsiasi rapporto con lui/lei. Soltanto di recente le conseguenze della sindrome sui minori che ne sono vittime sono diventate oggetto di studio. Amy Baker, in questo volume, descrive gli effetti a lungo termine di tale sindrome, fra i quali si annoverano: depressione, divorzio, abuso di sostanze, scarsa fiducia in se stessi e negli altri e alienazione…
di M. Cirri Feltrinelli, 2011 - 14.00 euro Protagonista è lo psicologo, alle prese con il malessere di un mondo che gli passa davanti e in cerca di una via d'uscita e di sollievo. Non si tratta di una sequenza di casi clinici, ma un'analisi in prima persona del mestiere di psicologo in un centro di salute mentale del servizio pubblico. Casi raccontati con leggerezza e ironia, talvolta semplici disagi esistenziali più che vere patologie. La signora A. ha la capacità di logorare i nervi e a ogni seduta dice di avere novità "importantissssssime". Il signor K. è molto solo e i suoi problemi sono cominciati con una frattura, ma non esistenziale, una dolorosa frattura del polso. Il signor C. si sente la depressione addosso, come una pellicola adesiva, e…
di D. Davidson Raffaello Cortina, 2003 - 26.00 euro Donald Davidson è stato professore di Filosofia alla University of California di Barkeley ed è considerato uno dei maggiori filosofi del Novecento. Davidson tratta di un antico problema filosofico: ogni individuo possiede conoscenza e consapevolezza della propria mente, e in parte una conoscenza dei contenuti delle altre menti, e una conoscenza dell'ambiente condiviso. Donald Davidson esamina la natura di questi tre tipi di conoscenza, soggettivo, intersoggettivo e oggettivo, e ne esplora le connessioni e le differenze. Da una "società di menti" in cui soggettivo, intersoggettivo e soggettivo si sostengono reciprocamente, scaturisce la realtà come la concepiamo. Si tratta di un tripode gnoseologico, dove se una gamba cade, niente rimane in piedi. L'opera riporta inoltre argomentazioni illuminanti sulla verità (tema caro al…
di C. S. Bertuglia e F. Vaio Bollati Boringhieri, 2011 - 40.00 euro Il volume tratta di tematiche molto in voga nella discussione scientifica odierna: dinamica non lineare, modellizzazione complessa, intelligenza artificiale, autorganizzazione. Certamente temi ostici, ma di straordinaria rilevanza. Il testo, pur di non semplice lettura, non è rivolto a lettori specialisti. Viene presentato un panorama ampio, variegato e interdisciplinare dei fenomeni complessi, delle tecniche proposte per la loro descrizione e dei modelli che sono stati realizzati, sia nelle scienze della natura sia in quelle della società. Una parte importante del libro è dedicata alle reti neurali e alla simulazione dei processi mentali. L'argomentazione è presentata senza eccessivo formalismo matematico, ripercorrendo il cammino che ha portato dalla teoria dei sistemi dinamici e dagli studi sull'instabilità di fine Ottocento, alla…
Il mondo e la società in cui viviamo ci vengono presentati come i migliori possibili: il modello occidentale ha trionfato ovunque, il mercato globale spadroneggia e chi critica la situazione è visto come un inguaribile nostalgico o come un ostacolo al progresso. Ma si può davvero affermare, oggi, che la cultura di opposizione ha fallito? La realtà che ci circonda è davvero così perfetta e soddisfacente da non necessitare alcun confronto critico? Romano Màdera è convinto che gli ideali utopici abbiano ancora molto da darci e che occorra rivalutare e salvaguardare per il nostro futuro gli insegnamenti del passato. L'autore concentra la sua analisi, con la vivacità del polemista e gli strumenti del filosofo, sulle recenti trasformazioni legate alla globalizzazione e sul ruolo che, da oggi in poi, spetta alle…
Riprendendo l'evento spirituale del 'sentire' che attraversa la coscienza europea, questo libro esplora natura e forma dell'affettivo, nel tentativo di farlo emergere dal silenzio opaco dell''interno', del 'singolare' e restituirlo all'effabilità, alla relazione, al discorso. L'affettivo, sottratto a quel 'soltanto mio' - da Hegel determinato come malattia - viene restituito, attraverso il riconoscimento della sua natura mediale, all'ordine del civile, del partecipabile, della Res-Publica. Il libro è articolato in quattro esercizi: «Sempre che l'uomo pensa, ei desidera», «Tra sublimazione e risentimento: il posto delle potenze psichiche», «L'ultimo sprazzo di memoria», «La manutenzione degli affetti»; e due sigilli: «Un fatto di mani», «Dalla comunità alla comunanza?».

Approfondimento

  • Il paziente con esiti di ictus
    Il paziente con esiti di ictus Dalla malattia Dalla riabilitazione alla parte del paziente. Vi sono aspetti, nell'approccio al malato colpito da ictus, che nella nostra professione fanno fatica ad essere considerati, presi come siamo dalle innumerevoli problematiche di nostra competenza. Cercherò, quindi, di focalizzarmi su ciò che accade al nostro malato in un giorno qualunque…
  • Neuroscienza e coscienza
    Neuroscienza e coscienza Alla ricerca delle basi fisiche dell'esperienza fenomenica 1. Il problema della coscienza: qualcosa di totalmente inaspettatoPer capire quanto il problema della coscienza sia «drammatico» per la scienza, non ci sono parole migliori di quelle usate nel 1866 da Thomas Huxley (padre dell'evoluzionismo insieme a Charles Darwin) quando scrisse, con tipica…
  • Terremoto in Emilia tra geologia e preatica costruttiva
    Terremoto in Emilia tra geologia e preatica costruttiva "Per poter descrivere e comprendere il fenomeno, per quanto possibile, è necessario riflettere sul problema dal punto di vista sia tecnico-scientifico che normaivo storico" I recenti eventi sismici di mag- gio-giugno 2012, oltre ad aver prodotto molte vittime e molti danni, hanno fatto diventare i terremoti oggetto di continuo interesse,…
  • Terremoti nella storia
    Terremoti nella storia Nel 1570 a Ferrara un forte terremoto mise in fuga gli Estensi, ma portò anche alla creazione dei primi edifici antisismici. Ferrara, 1570. Il 1570 è un anno diventato tristemente noto nell'ultimo periodo. È a quell'anno, e precisamente al 17 novembre, che risale uno dei sismi più distruttivi che ha…
  • La misurazione dei terremoti
    La misurazione dei terremoti Scala Mercalli e scala Richter: cosa misurano esattamente? Sono possibili correlazioni tra queste due scale? I terremoti. Un terremoto, o più correttamen- te un sisma, è l'evento geofisico che si presen- ta con una vibrazione rapida e violenta della crosta terrestre, in seguito all'improvvisa rottura dell'equilibrio all'interno delle masse rocciose…